PEDANA BAROPODOMETRICA

TOP-GAIT è la pedana di baropodometria elettronica di ultima generazione, leader di mercato per qualità, innovazione e trasportabilità.

Rappresenta il top di gamma tra le pedane, punto di riferimento nel mercato. Sottile, trasportabile e con un software "super" performante e super completo, è lo strumento ideale per i cultori della baropodometria, per ricercatori e specialisti del piede.

 

 

 

 


ANALISI STATICA

L'esame statico, eseguibile come tutti gli altri esami sia senza cazature che con calzature ed eventuale correzione ortesica, è visualizzabile a punti, alta risoluzione, tridimensionale ed isobarica. Durante l'acquisizione, per conferire una maggiore precisione ed affidabilità all'esame, vengono mediati 250 fotogrammi in 5 secondi affinchè le impronte studiate siano più rappresentative possibile al reale appoggio del paziente. Corredato di informazioni numeriche relative alla distribuzione dei carichi, delle superfici, dei rapporti retro/avampodalici, baricentro corporeo e centri di pressione sinistro e destro, l'esame è completato da una refertazione pressoria descrittiva automatica che compara i dati più significativi del soggetto con i valori di normalità.


ANALISI DINAMICA

La rilevazione dinamica consente l'acquisizione ripetuta e continua della deambulazione del soggetto. Tutte le impronte vengono salvate ed analizzate dal software permettendo una valutazione dettagliata della deabulazione. Attraverso le visualizzazioni di curve e grafici, geometria podalica, gait cycle, valori numeri, risultante delle forze, sarà dunque possibile effettuare un'accurata analisi di tutti gli aspetti relativi all'appoggio plantare dinamico. Una refertazione testuale automatica dei risultati completano l'esame dinamico consentendo una rapida interpretazione dei valori sia per l'opertore che per il paziente.


ANALISI POSTUROGRAFICA

Per analisi posturografica si intende una rilevazione simile alla statica ma con tempi di acquisizione variabili dall'operatore. Ciò significa che è possibile visualizzare, monitorare e interpretare le oscillazioni dei baricentri, corpo e piedi, e di conseguenza la stabilità di una persona contemporaneamente alla misurazione delle pressioni podaliche medie e massime sottoforma di rilevazione colorimetrica, grafica e numerica. Inoltre consente di visualizzare l'attività della pressione podalica nei suoi continui aggiustamenti nel mantenimento della stazione eretta e quindi la possibilità di interpretare le strategie podaliche posturali: adattive, causative, compensative, disarmoniche, assimmetriche, doppia componente. Ciò è possibile grazie al monitoraggio dello spostamento del baricentro corporeo nel tempo (da 1 a 60 secondi) in termini di: direzione o deviazione secondo gliassi X-Y (laterale; antero-posteriore), lunghezza del percorso o gomitolo, superficie o ellisse di confidenza, velocità media, rapporto lunghezza superficie.